12-02-2011


Oggi non è una giornata qualsiasi. Non è un sabato che si possa scordare.

Anzi.

Andrebbe segnato sul calendario con il lapis rosso a dargli l’importanza che merita.

Oggi , è una giornata di partenze e ritorni, di stazioni, di alberi che corrono dietro i finestrini di un treno. Di paesaggi che cambiano, di odori, di gente. Oggi è una giornata speciale in cui si torna indietro di 15 anni e ci si scopre bambini cresciuti, genitori con il cuore da adolescenti e problemi da adulti. E’ un giorno di ricordi, belli, brutti, un giorno di rimpianti e di com’era e di come sarebbe stato.

Perchè il presente deve essere così un peso da desiderar sempre o il passato o il futuro? Il passato non torna, il futuro non c’è ancora.

Mi ascolto mentre racconto e sento sempre le stesse parole, le stesse frasi, le stesse cose. Nulla di tutto ciò è quello che vorrei dire.

Vorrei dirvi che non siete cambiati , nemmeno con i chili di troppo o di meno  o gli anni in più, la barba e i capelli lunghi.

Vorrei dirvi che i vostri sguardi sono solo più consapevoli dell’essere diventati grandi , ma sempre uguali a come li ricordavo.

Invece non sono riuscita a dire nulla di tutto questo. Mi è bastato stare in vostra compagnia per dimenticare i miei guai, almeno per qualche ora. E le giornate così durano sempre troppo poco.

Grazie, amici miei.

Annunci

Autore: Nora Marchini

Nell'aggiornare le info sui profili perdo sempre la capacità di sintesi. Non che io abbia tutte queste cose da descrivere. Faccio la mamma. Lavoro nell'IT ( Information Technology cioè i computer e tutto ciò che c'è di informatico ed elettronico). Leggo per passione. Scrivo per passione e perchè mi fa stare meglio. Cucino per rilassarmi. Vivo in quel che rimane della città di L'Aquila.

12 thoughts on “12-02-2011”

  1. stesse sensazioni…avrei voluto raccontare domandare sapere tremila altre cose….sembra di non aver avuto tempo…ho cmq avuto la sensazione che il tempo passato non abbia cambiato la sensazione d’intesa con quelle persone…speciali…che speciali sono sempre state..e te ele sei una di quelle… ❤ e poi si dice che crescendo si da valore solo ad altre cose…no non è vero…nel cuore rimangono e continuano a provocare sempre le stesse belle sensazioni….tante cose.

    Mi piace

  2. Vero Ele Sabato è stata una giornata piena di ricordi ma ricordi vivi….sembra davvero che il tempo non sia passato! Chi siamo diventati o che cosa abbiamo fatto nemmeno serviva chiederselo la gioia di condividere ancora qualcosa che ci ha legato e ci tiene ancora legati era più che sufficiente ma si è durato poco…… Organizziamo il II evento per tempo con l’arrivo di Matteo…Sarà bello riassaporare certe sensazioni….e si Ele per un giorno anche staccare la spina….non fa male!!!! Quando vuoi ci siamo per farti divagare la mente basta una chiamata……..
    E poi hai fatto fare dei progressi a Katiuscia in informatica…ha trovato il blog…brava katiuscia!!!!
    Grazie anche a te Katiu!!!! E a tutti gli altri…..

    Mi piace

  3. Un salto indietro di 15 anni ,senza nessun sussulto nell ‘atterrare..un pomeriggio entusiasmante …che a raccontarlo non si trovano le parole…nemmeno quando si stava in classe 5 ore al giorno tutti i giorni ho sentito quello che ho sentito Sabato.
    Risate vere,complicità vera..affetti veri dal cuore pelle per pelle,uno per uno.Belli amici miei siete belli,lo siete ancora più di prima..ognuno col suo bagaglio,ognuno con le sue rogne ahimè ,ognuno coi suoi 15 anni passati ,chi meglio chi peggio…tutti addosso tutti a formare persone belle e preziose che vorrei avere più vicino tutti i giorni.
    Sto faccialibro(facebook per essere precisi :P)è diventato più importante che mai,senza non sarebbe stato possibile tutto questo.
    Felice di ritrovare i vostri sguardi,le vostre risate,le vostre cazzate …felice di avervi avuto di nuovo come prima anzi meglio :)))Con una pernacchia a chi non è VOLUTO venire ..e un ‘alla prossima volta’ a chi non è POTUTO venire

    Mi piace

  4. Con le tue parole mi hai fatto commuovere quando scrivi:
    “Oggi non è una giornata qualsiasi. Non è un sabato che si possa scordare.
    Anzi.
    Perchè il presente deve essere così un peso da desiderar sempre o il passato o il futuro? Il passato non torna, il futuro non c’è ancora.”
    Sabato scorso ho perso una cara amica, mentre ero sull’aliscafo per andare al suo funerale vi ho pensato…
    Scusate lo sfogo!
    Quando ho incontrato Ale, Vale I. e Annamaria ho pensato le stesse cose siamo rimasti pressochè uguali ma con la consapevolezza che le esperienze avute in questi anni ci hanno fatto crescere.

    Un abbraccio a tutti

    Mi piace

    1. Grazie a te di aver ricambiato la visita. Se poi volessi lasciare un commento da ” addetto ai lavori”, ne sarei ben lieta. Dovrai però accontentarti , in cambio, di commenti di una aspirante scrittrice..

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...