#Intermezzo Lavorativo


Stare dietro una scrivania sommersa di carte penne ricevute. Sgabello scomodo, sgabello traballante. Anche la radio, in sottofondo, è quel rumore in più che non allieta ma disturba. Fuori c’è sole , vento caldo, silenzio . La periferia del centro riconquistata da piante e sassi, è lo sbadiglio di una città assopita.
Sogno o son desta?

Annunci

Autore: Nora Marchini

Nell'aggiornare le info sui profili perdo sempre la capacità di sintesi. Non che io abbia tutte queste cose da descrivere. Faccio la mamma. Lavoro nell'IT ( Information Technology cioè i computer e tutto ciò che c'è di informatico ed elettronico). Leggo per passione. Scrivo per passione e perchè mi fa stare meglio. Cucino per rilassarmi. Vivo in quel che rimane della città di L'Aquila.

4 thoughts on “#Intermezzo Lavorativo”

  1. Però nella riconquista della piante c’è qualcosa di suggestivo.. come si trattasse di una specie di rivalsa sull’uomo, un rioccupare spazi da lui liberati, per farli di nuovo propri, in silenzio, pian piano.. 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...