#Intermezzo sabatopomeridiano


In giro c’è sicuramente più polline che gente. Come ogni sabato pomeriggio , a quest’ora, L’Aquila è sonnolenta e pigra. Stasera un concerto degli Afterhours , che io ovviamente non so chi siano, porterà scompiglio tra le ossa rotte del Centro. Ricorderanno una giovane vita spezzata questa mattina a Brindisi. Ricorderanno che ballare ridere scherzare è il dovere dei ragazzi di sedici anni. Non morire. Quando saremo capaci di dire basta?

Inviato da WordPress per Windows Phone

Annunci

Autore: Nora Marchini

Passa il tempo, passano le cose, i mestieri, si sceglie di seguire una strada al posto di un'altra. Si sbaglia, si ricomincia, si sbaglia ancora, si ricomincia ancora. Non vediamo il traguardo che pure arriverà. Quello che conta è vivere, oggi, come fosse il traguardo. Giornalista pubblicista, mamma, amo le emozioni, il mare, la musica, i libri, i luoghi, l'arte. Vivo All'Aquila e provo a indovinare dove mi porterà la vita.

5 pensieri riguardo “#Intermezzo sabatopomeridiano”

      1. anche. Però è più la tendenza ad adattarsi, coltivarsi l’orticello, che prende il sopravvento. Ecco perché uno che dice “Vaffan*ulo” è preso come ‘sto grande innovatore della politica.

        Mi piace

    1. Dani, hai dipinto in due parole la realtà.
      Blanco, io penso che siamo messi male se consideriamo un vaffa come innovazione. forse i decreti li scrivono in volgare* e noi non lo sappiamo.
      *volgare inteso come linguaggio scurrile.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...