Passeggiata


Oggi ho respirato con piacere la polvere alzata dagli operai al lavoro nei cantieri del centro.
Non ci tornavo da un po’.
Il pizzicorìo alla gola ha ceduto davanti ad un aperitivo all’ombra del Duomo di S. Massimo.
Scendo, poi, come spaesata, per vie che non riconosco più e mi perdo tra i vuoti riempiti dalle piante.
Finestre, portali, archi e scalinate. Ricami intagliati nelle pietre e mi verrebbe da scansare la polvere con una mano, come si fa con una conchiglia coperta di sabbia.
L’anima dell’Aquila è a nudo.
Ascoltiamola. Guardiamola con occhi diversi .
Ha tanto da rivelare per farsi amare un po’ di più.

Inviato da WordPress per Windows Phone

Annunci

Autore: Nora Marchini

Nell'aggiornare le info sui profili perdo sempre la capacità di sintesi. Non che io abbia tutte queste cose da descrivere. Faccio la mamma. Lavoro nell'IT ( Information Technology cioè i computer e tutto ciò che c'è di informatico ed elettronico). Leggo per passione. Scrivo per passione e perchè mi fa stare meglio. Cucino per rilassarmi. Vivo in quel che rimane della città di L'Aquila.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...