Frammenti di Viaggio


Il viaggio è nella testa.
Questa frase l’ho letta, riletta, sentita e risentita. Resta sempre vera. Il viaggio può iniziare comodamente seduti alla scrivania o sul divano, guardando un quadro, leggendo un libro. Il viaggio può essere un sogno o, in modo più semplice, una sensazione di libertà, di distacco, di spazio.
A chi vive a L’Aquila, un bel viaggio servirebbe proprio. Per rinfrancare lo spirito, dimenticare quanto di anormale e triste ancora c’è in giro, nascosto maldestramente dalle decine di gru e impalcature, dalla polvere, dalla sporcizia, dalle case colorate e pulite che qua e là fanno capolino.
Tempo fa, vi ho parlato di Palazzo Cappa: le sue mura, intonacate di fresco , incorniciano un bel portale settecentesco e illuminano una via stretta e ripida che scende fino ad incrociare la Chiesa di S. Maria di Paganica e, più giu’, Via Roma.
Palazzo Cappa è tornato alla città non molto tempo fa. Da allora, è diventato contenitore di arte e cultura ed eventi, nel suo splendido cortile fatto di nicchie e scalinate. A voler viaggiare con la fantasia, in verità basterebbe visitare Palazzo Cappa. Però in questi giorni, fino a domenica 7/09, il cortile è animato da foto che sono quadri. Frammenti di viaggi, istantanee rubate in giro per il mondo da 44 fotografi. Non c’è il terremoto, in queste foto. Per fortuna, aggiungo io. Abbiamo bisogno di pensieri positivi. Di liberare la mente. Così, volendo, in questa mostra si può essere a Venezia e un attimo dopo in Umbria, con quel vapore sottile e denso sospeso a mezz’aria a coprire il marrone bruciato della terra grassa, il celeste cristallino del Lago di Piediluco, ancora saltare in Asia , poi volare a S. Francisco per quella discesa ripida magari fatta con lo skateboard. A Berlino nel grigio di un cielo che riflette i graffiti di un muro. Le scogliere della Corsica, Il buio dei canali veneziani. Io mi sono persa in due grandi occhi e un sorriso sdentato che ravvivavano le maioliche di una casa di Marrakech. Il giro del mondo in un battito di ciglia. Come da tutti i viaggi, si torna sempre un po’ più ricchi e pronti a ripartire.

Inviato da WordPress per Windows Phone

Annunci

Autore: Nora Marchini

Nell'aggiornare le info sui profili perdo sempre la capacità di sintesi. Non che io abbia tutte queste cose da descrivere. Faccio la mamma. Lavoro nell'IT ( Information Technology cioè i computer e tutto ciò che c'è di informatico ed elettronico). Leggo per passione. Scrivo per passione e perchè mi fa stare meglio. Cucino per rilassarmi. Vivo in quel che rimane della città di L'Aquila.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...