Pietre e storie 


( scavi archeologici Di Peltuinum – Prata d’Ansidonia – Abruzzo aquilano)

L’erba è secca e rasata. Il sentiero invece appiccicoso di fango. Al rientro avremo le suole inzaccherate da strusciare forte prima di risalire in auto. 

“Questo era il portone per entrare nella città e qui tutti dovevano fermarsi. Queste le mura. Quest’altre, stanze o meglio quello che resta”.

Stringo una manina tra le dita. E parlo, come se fossi seduta davanti al più severo dei professori. 

Nomi, luoghi, date, storie vere e inventate. Chissà, bimba, se qualcuno ha vissuto davvero quell’avventura.

Contiamo insieme i sassi e i passi fino al teatro, scavato nella terra, e il tempio e quello che ne rimane.

Era grande e maestoso. 

“Qui si riunivano le persone per incontrarsi, parlare, discutere, confrontarsi, forse pregare”. 

“Mamma, oggi invece vanno al centro commerciale”.

C’è il sole. 

Annunci

Autore: Nora Marchini

Passa il tempo, passano le cose, i mestieri, si sceglie di seguire una strada al posto di un'altra. Si sbaglia, si ricomincia, si sbaglia ancora, si ricomincia ancora. Non vediamo il traguardo che pure arriverà. Quello che conta è vivere, oggi, come fosse il traguardo. Giornalista pubblicista, mamma, amo le emozioni, il mare, la musica, i libri, i luoghi, l'arte. Vivo All'Aquila e provo a indovinare dove mi porterà la vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...