Passeggiata


Oggi ho respirato con piacere la polvere alzata dagli operai al lavoro nei cantieri del centro.
Non ci tornavo da un po’.
Il pizzicorìo alla gola ha ceduto davanti ad un aperitivo all’ombra del Duomo di S. Massimo.
Scendo, poi, come spaesata, per vie che non riconosco più e mi perdo tra i vuoti riempiti dalle piante.
Finestre, portali, archi e scalinate. Ricami intagliati nelle pietre e mi verrebbe da scansare la polvere con una mano, come si fa con una conchiglia coperta di sabbia.
L’anima dell’Aquila è a nudo.
Ascoltiamola. Guardiamola con occhi diversi .
Ha tanto da rivelare per farsi amare un po’ di più.

Inviato da WordPress per Windows Phone

Annunci

#intermezzo di abbattimento.


Quando avranno finito di buttarlo giu’ , tirerò un grosso respiro di sollievo. Da più di 4 anni , ogni mattina mi ha salutato con il suo ghigno e la sua desolazione, mentre alzavo la saracinesca del negozio.
A non rivederci.

Inviato da WordPress per Windows Phone